“La sicurezza della collettività al primo posto nel nostro lavoro”

0
1680

Il Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Matera, unitamente alla Commissione Sicurezza istituita all’interno del medesimo organismo, intende essere parte attiva e diligente nel processo di sensibilizzazione – mai superfluo – contro la diffusione in Italia dell’infezione da COVID-19 (meglio conosciuto come Coronavirus); Pertanto, intende promuovere un appello per la “tutela della salute”, affinché non si vanifichino gli sforzi che tutti i rappresentanti – donne ed uomini – delle Istituzioni, del Servizio Sanitario Nazionale, e del sistema dei soccorsi in generale, mettono in campo ogni giorno a salvaguardia della vita, il nostro bene più prezioso.

“Il principio della sicurezza è, per noi, di fondamentale importanza.” – dichiarano gli Ingegneri dell’Ordine – “Ogni giorno, profondiamo il massimo impegno per ridurre i rischi e impedire l’insorgere di pericoli per la collettività. A maggior ragione, in questo periodo ci sentiamo coinvolti nel lavoro di coinvolgimento dell’opinione pubblica verso i temi della sicurezza: la sicurezza delle relazioni interpersonali, imperniata su poche ma fondamentali norme igienico sanitarie; la sicurezza del bene pubblico, mirante alla razionalizzazione estrema delle strutture di assistenza verso i casi di effettiva e stringente necessità; la sicurezza domestica, intesa a tutelare la salvaguardia delle persone a noi care all’interno delle nostre abitazioni; la sicurezza dell’informazione,  con la verifica delle fonti accreditate e l’invito generalizzato ad astenersi divulgazione di notizie di dubbia provenienza, specie attraverso i social network”.

“Richiamiamo le persone della nostra collettività” – proseguono i rappresentanti dell’Ordine – “a condividere, con il senso civico che è loro congeniale, questi principi, trasformandoci da spettatori inermi e impauriti in cittadini attenti e attivamente consapevoli: è necessario l’impegno di tutti noi, per facilitare al massimo la risoluzione di questa emergenza e tornare prima possibile alla vita di ogni giorno”.

Sul sito internet www.ordingmatera.it è stata attivata una sezione informativa aggiornata sulle disposizioni di legge in vigore che, mai come in questo caso, sono in continua evoluzione.